Viaggio Fotografico: Budapest, la perla del Danubio

Viaggi fotografici
17-19 NOVEMBRE 2017 - BUDAPEST

Viaggio Fotografico a Budapest: la perla del Danubio

 

Budapest, è la perla più brillante del Danubio, una città incantevole, imponente ed aristocratica, dagli immensi boulevard e dai panorami mozzafiato, tutta da fotografare. Per un fotografo è una città seducente che riserva sempre sorprese inconsuete. Budapest è piena di segreti da scoprire, punti nascosti da esplorare e vecchi luoghi da visitare.

HUNGARY. Budapest. Szechenyi thermal baths.

Raccontare una città con la fotografia non si esaurisce adottando solo la semplice tecnica fotografica. La luce, la scelta delle ottiche, l’inquadratura sono importanti, ma la principale attenzione dovrà essere focalizzata sui soggetti che si vorranno fotografare.

Ogni immagine dovrà esprimere un sentimento, ma soprattutto dovrà coinvolgere l’osservatore. E’ molto importante, prima di iniziare a fotografare, sapere cosa si vuole fotografare, ma soprattutto creare un progetto preciso da seguire come traccia. Solo in questo modo sarà possibile cogliere al meglio tutte le sfumature di una città e trasmetterle il modo omogeneo e non distorto a chi osserverà il nostro reportage.

Budapest è uno dei gioielli più brillanti del Danubio, una città che tra alti e bassi di una  storia millenaria piena di momenti da leggenda gloriosi ma anche drammatici, si è dimostrata essere ponte perfetto tra l’Est e l’Ovest d’Europa. Lo si intuisce percorrendo lo stesso Danubio, gigantesco cordone ombelicale che idealmente tiene unita l’Ungheria all’Europa e agli orizzonti oltre i confini del Mar Nero. Geografia, storia ed arte hanno contribuito a creare un luogo che affascina e allo stesso tempo stupisce.

La Budapest attuale venne creata nel 1873 dalle separate città di Buda e Pest. La prima si posizionano nella riva occidentale del fiume, la seconda su quella orientale. E’ in questi luoghi pieni di magia che si svolgerà in nostro viaggio fotografico, tra storia passata e presente, in una delle capitali più belle dell’est europeo. Il programma di lavoro e didattica proposti saranno strutturati in modo da sfruttare al massimo le sinergie e ottenere il miglior risultato documentaristico della città.

INFORMAZIONI GENERALI E COSTI

Costo del viaggio: 340 EURO

La quota partecipativa è di 290 Euro per chi si iscriverà entro il 31 Agosto o 340 Euro per chi si iscrive dopo il 31 Agosto.

Il costo del viaggio include:

Il costo del viaggio NON include:

  • Trasferimenti e pasti
  • Tutti gli extra e tutto ciò che non è specificato alla voce “Il costo del viaggio include”.

Partecipanti: Min 6 - Max 10

Termine ultimo per l’iscrizione: 03/11/2017

A chi si rivolge

L’obiettivo di questo viaggio fotografico sarà entrare in questa dimensione, alla scoperta della città nelle sue mille sfaccettature, percorrendo le strade alla ricerca di immagini e momenti significativi. Il viaggio è rivolto a chi ha una conoscenza fotografica di base e vuole vivere un’esperienza umana, per approfondire la propria ricerca e il proprio potenziale.

Programma

ITINERARIO DI VIAGGIO:

1° Giorno: 
Visita per scoprire il quartiere di Pest: visita di Piazza degli Eroi, l'esterno del Palazzo del Parlamento, Piazza Roosevelt (il cuore della città) e il ponte delle catene divenuto il simbolo di Budapest. Ameremo fotografare Budapest per l'architettura degli edifici in stile barocco, neoclassico, eclettico e art nouveau, per l'atmosfera, per il romanticismo che si gode dal panorama dei ponti e per l'espressività delle persone dal passato coraggioso.

2° Giorno:
La mattinata inizia con la visita della collina di Buda : siamo nella parte medievale dove si trovano La Fortezza e la Chiesa di Mattia, il panoramico Bastione dei Pescatori, il Palazzo Reale.
Nel pomeriggio si prosegue l’attività di shooting alla scoperta della città (Cimitero di Kerepesi). Dopo una giornata alla scoperta dei tesori nascosti di Budapest, un tuffo nella movida cittadina di Kazinczy utca. Andremo a "scatenarci" nella strada più vivace della città, tra pub in rovina, bancarelle di cibo di strada, musica dal vivo e divertimento a volontà.

3° Giorno: 
Visiteremo le Terme di Széchenyi, il più grande centro termale d'Europa. Lo stabilimento fu costruito in stile neobarocco nel 1913 ed è diventato uno dei piú popolari e frequentati luoghi dei cittadini di Budapest. Verso le ore 16 trasferimento dall'hotel all'aeroporto.

Come arrivare

Volo consigliato per i partecipanti in partenza da Roma (Attualmente volo A/R circa 100€):

 

ANDATA: Venerdì 17 novembre

Ryanair (FR8418)  08:30 Roma Ciampino - 10:10 Budapest

RITORNO: Domenica 19 novembre

Wizz Air (W62339) 19:20 Budapest - 21:10 Roma Fiumicino

o in alternativa

Alitalia (AZ479)  18:20 Budapest - 20:05 Roma Fiumicino

Docenti / Accompagnatori

Simone Tramonte, è un fotografo documentarista, si occupa di tematiche contemporanee, sociali, ambientali e antropologiche, intraprendendo una carriera da freelance per concentrarsi su una combinazione di progetti personali a lungo termine e assignments.
Ha svolto reportage in tutto il mondo e i suoi lavori sono stati esposti a Roma (Fotoleggendo Festival 2012), Basilea (ArtBasel 2011), Parigi (Prix de la Photographie Paris 2014), Mosca (Moscow International Foto 2017) e a Tblisi (Kolga Tbilisi Photo).
Ha vinto numerosi premi e riconoscimenti internazionali, fra questi il 1° premio al Moscow International Fotography Awards 2017 con il lavoro “The Mystic Healers” realizzato recentemente in Burkina Faso, con la volontà di analizzare il rapporto profondo del continente africano con la medicina tradizionale, il 2° premio al International Photographer of the Year 2016 con un lavoro sul disastro ambientale del Lago Aral, e il 2° premio al Paris Photography Prize – PX3 nel 2017 con un lavoro sul burlesque e sulla riappropriazione della femminilità.
Le sue foto sono apparse in alcune pubblicazioni, tra cui Internazionale, National Geographic, Geo, Southeast Asia Globe, Indipendent, Sguardi, The Australian, The Guardian, The Telegraph.

Marco Salvadori, è un fotografo professionista, svolge la sua attività di fotografo e insegnante prevalentemente a Roma. 
Associato a “Officine Fotografiche Roma” da oltre 12 anni ha affiancato ai corsi di fotografia anche studi universitari. Come fotografo documentarista ha realizzato alcuni servizi di particolare interesse sociale e antropologico – Palermo (2009), Santiago de Compostela (2010) – Lampedusa (2012). Insegnante di fotografia dal 2012 presso diverse strutture romane. Nel 2016 ha vinto il 1° premio al Moscow International Fotography Awards con il lavoro "LookBook Empresa". (www.marcosalvadori.eu)

Info & Prenotazioni