Volterra – La follia dimenticata

Archivio
4-5 Giugno 2016 - Volterra (PI)
In collaborazione con Diaframmi Chiusi, Tao Photo è lieta di presentarvi il workshop "Volterra - la follia dimenticata"

L’Ospedale psichiatrico di Volterra ebbe origine nel 1888 nella costituzione di una sezione per “dementi” all’interno del ricovero di mendicità dell’ex convento di San Girolamo. Da allora, e fino alla famosa legge Basaglia del 1978, è stato uno dei manicomi più grandi d’Italia con oltre 100 mila metri cubi di volume. La struttura era composta da tre edifici principali in cui trovarono ricovero anche 6000 persone contemporaneamente, con 20 lavandini e 2 cessi ogni 200 degenti: un inferno sulla terra, in cui si poteva essere rinchiusi ai primi sintomi di depressione, di presunta schizofrenia o anche per accuse politiche o di morale. Per un trattamento a base di scariche elettriche, comi indotti con insulina e tutto un prontuario di pillole e veleni somministrati per “testare” i risultati ignorando completamente le conseguenze spesso irreversibili sui pazienti.

Attualmente la struttura è in un profondo, tragico e inquietante, processo di totale abbandono. Il camminare in quei luoghi trasmette un infinito senso di rabbia e impotenza, sentimenti che insieme alla solitudine venivano sicuramente percepiti dai pazienti rinchiusi in un inferno senza tempo.

Nell’ambito della manifestazione fotografica Diaframmi Chiusi 2016, il cui tema è /in/dipendenza, desideriamo ricordare quelle migliaia di persone che per anni si sono viste privare della loro indipendenza.

«Ci stupiamo delle persone sopravvissute più o meno bene a rapimenti di sei mesi: ebbene, in Manicomio, i rapimenti si misuravano in anni, 40 anni, 50 anni… e se un rapito normalmente trova la sua logica dopo 3 o 4 settimane, figuriamoci ciò che accade dopo lunghi anni!». V.Andreoli – dal libro “Corrispondenza negata. Epistolario della nave dei folli” –  Edizioni del Cerro

 

INFORMAZIONI GENERALI E COSTI

Per informazioni e prenotazione visitate l'apposita pagina su Diaframmi Chiusi (www.diaframmichiusi.it/edizione-2016/workshop/workshop-volterra)

Oppure compilare il form presente su questa pagina.

Per il pernottamento a Chiusi visitate la pagina Dove Dormire

(http://www.diaframmichiusi.it/info/dove-dormire/)

 

 

 

a chi si rivolge

Il workshop è rivolto a tutti coloro che hanno una conoscenza di base delle tecniche di ripresa e che abbiano la voglia di raccontare, attraverso le immagini, il proprio punti di vista su temi sociali.

obiettivi del workshop

L’obiettivo è quello di realizzare un proprio racconto fotografico su un luogo oramai diroccato ma che ha accolto e, a volte soffocato, migliaia di vite nel corso dei suoi 90 anni di attività.

Programma

SABATO 4 GIUGNO

8.00 – Partenza da Chiusi
10.00 – Brief introduttivo ai partecipanti
10.30 – Inizio shooting presso l’ex manicomio di Volterra
15.30 – chiusura shooting e rientro a chiusi

DOMENICA 5 GIUGNO

10.00 - Incontro con i partecipanti e inizio fase di editing e definizione dei singoli progetti
13.00 - Termine della fase di editing e proiezione lavori

Consigli utili

Si consiglia di portare con sé:

Una torcia, computer portatile, lettore di memory card per scaricare le immagini, software Photoshop o Lightroom per visualizzare ed elaborare le foto, chiavetta USB o HD esterno per passaggi foto.

Suggeriamo, inoltre, scarpe comode, k-way e un abbigliamento utile a “scavalcare qualche muro”

Galleria foto

Info & Prenotazioni