Workshop Fotografico: Il rito dei Vattienti

Archivio
30 MARZO - 1 APRILE 2018 - Nocera Terinese

Workshop Fotografico

Il rito dell’autoflagellazione a Nocera Terinese: I Vattienti

30 marzo – 2 Aprile 2018

Come in ogni parte d’Italia e del mondo cattolico, la Settimana Santa è celebrata e sentita in modo particolare, rievoca un momento di grande significato, mistero e forti emozioni.

Viene rivissuta una vicenda di sofferenza e violenza, antichi riti di giustizia, una condanna a morte, la morte di un innocente. Sono pochi a rimanere del tutto estranei durante questa settimana.

A Nocera Terinese, in Calabria, questo viene rievocato in tutta la sua carica di forte sofferenza. Un intero paese è coinvolto, soffre e partecipa.

Il Venerdì Santo a Nocera Terinese è il giorno che precede la processione dei Vattienti, devozione tramandata da padre in figlio.

Versano il proprio sangue lungo le strade del paese e timbrando, sempre con il sangue, i luoghi della loro devozione: dalla chiesa alla porta di casa di un parente o ancora, e non è raro, di chi nella comunità riveste il ruolo che suscita rispetto.

La processione dei Vattienti di Nocera Terinese è forse l’unico appuntamento pasquale in cui sopravvive il rito dell’autoflagellazione.

I penitenti sono vestiti di nero: hanno il viso scoperto, la testa avvolta in un panno sul quale è poggiata la corona di sparacogna, addosso una maglia e un pantaloncino ripiegato in modo da scoprire completamente le cosce.

Perché sono le gambe, sino ai polpacci, che verranno colpite con il cardo, un disco di sughero dal quale, affogate in un bagno di cera, sporgono tredici schegge di vetro.

Il “Rito dei Vattienti” di Nocera Terinese, già inserito nel Registro regionale delle buone pratiche delle “Passioni di Cristo in Europa”, si avvia ad essere candidato dalla Regione Calabria, di concerto con il Ministero dei Beni Culturali, a diventare “patrimonio mondiale dell’umanità”.

INFORMAZIONI GENERALI E COSTI

Costo del workshop: 320 EURO

Il costo del workshop include:

  • Alloggio per 2 notti
  • Assistenza per la durata totale del workshop

Il costo del workshop NON include:

  • Trasferimenti e pasti
  • Tutti gli extra e tutto ciò che non è specificato alla voce “Il costo del workshop include”.

Partecipanti: Min 6 - Max 10

Termine ultimo per l’iscrizione: 15/03/2018

 

 

A chi è rivolto

Il workshop è rivolto a chi ha una conoscenza fotografica di base e vuole vivere un’esperienza umana, per approfondire la propria ricerca e il proprio potenziale. Durante il workshop fotograferemo i principali eventi della manifestazione alternando per tutta la durata fasi di scatto a fasi di editing delle fotografie realizzate.

Programma

Durata: 3 giorni (30 marzo - 01 Aprile 2018)

Giorno 1- venerdì 30 Marzo 2018:

Arrivo a Nocera Terinese nel primo pomeriggio e sistemazione negli alloggi.

Presentazione workshop.

Preparativi e preparazione della processione.

La sera del Venerdì Santo si raggiunge forse il momento più intenso, più sentito della Settimana Santa.

Dopo l' adorazione della Croce, la statua dell' Addolorata viene lentamente portata nella Chiesa di San Giovanni seguita da una moltitudine di gente commossa; arrivata alla porta della Chiesa matrice la statua si ferma dietro la porta interna, la folla ascolta la predica che rievoca la passione di Cristo, interrotta di tanto in tanto dai canti dei fedeli, e al termine il predicatore invita la Madonna ad entrare; l' entrata e l' incontro tra la Madonna e il Cristo rappresenta un momento di intensa commozione, vissuta in silenzio dai fedeli che al termine riaccompagnano la statua nella chiesa dell'Annunziata.

Giorno 2- sabato 31 Marzo 2018:

Il Sabato Santo si svolge la processione, che attraverso un percorso ben preciso raggiunge tutte le chiese e i sepolcri preparati dai fedeli; la processione e preceduta da una grande Croce di legno. L' esposizione della statua dell' Addolorata è accompagnata oltre che dalla preghiera dei fedeli anche da antichi canti tradizionali. Tali canti accompagnano la processione sia il Venerdì sera che il Sabato e ricordano la passione di Cristo e il dolore della Madonna.
... Ma la Settimana Santa a Nocera Terinese, come già detto, è soprattutto caratterizzata dal rito di sangue dei "Vattienti" che si svolge il Venerdì e il Sabato in concomitanza della processione.

Giorno 3 – domenica 1 Aprile 2018:

Mattinata dedicata all’editing e alla finalizzazione dei progetti individuali. Presentazione dei lavori.

Informazioni generali

Appuntamento a Nocera Terinese nel primo pomeriggio di venerdì 30 Marzo oppure possibilità di organizzare insieme il viaggio in macchina da Roma.

Il workshop termina nel primo pomeriggio del 1 Aprile.

Docenti / Accompagnatori

Simone Tramonte, è un fotografo documentarista, si occupa di tematiche contemporanee, sociali, ambientali e antropologiche, intraprendendo una carriera da freelance per concentrarsi su una combinazione di progetti personali a lungo termine e assignments.
Ha svolto reportage in tutto il mondo e i suoi lavori sono stati esposti a Roma (Fotoleggendo Festival 2012), Basilea (ArtBasel 2011), Parigi (Prix de la Photographie Paris 2014), Mosca (Moscow International Foto 2017) e a Tblisi (Kolga Tbilisi Photo).
Ha vinto numerosi premi e riconoscimenti internazionali, fra questi il 1° premio al Moscow International Fotography Awards 2017 con il lavoro “The Mystic Healers” realizzato recentemente in Burkina Faso, con la volontà di analizzare il rapporto profondo del continente africano con la medicina tradizionale, il 2° premio al International Photographer of the Year 2016 con un lavoro sul disastro ambientale del Lago Aral, e il 2° premio al Paris Photography Prize – PX3 nel 2017 con un lavoro sul burlesque e sulla riappropriazione della femminilità.
Le sue foto sono apparse in alcune pubblicazioni, tra cui Internazionale, National Geographic, Geo, Southeast Asia Globe, Indipendent, Sguardi, The Australian, The Guardian, The Telegraph.

Marco Salvadori, è un fotografo professionista, svolge la sua attività di fotografo e insegnante prevalentemente a Roma. 
Associato a “Officine Fotografiche Roma” da oltre 12 anni ha affiancato ai corsi di fotografia anche studi universitari. Come fotografo documentarista ha realizzato alcuni servizi di particolare interesse sociale e antropologico – Palermo (2009), Santiago de Compostela (2010) – Lampedusa (2012). Insegnante di fotografia dal 2012 presso diverse strutture romane. Nel 2016 ha vinto il 1° premio al Moscow International Fotography Awards con il lavoro "LookBook Empresa". (www.marcosalvadori.eu)

Galleria foto

Info & Prenotazioni